L’assegnazione del Bettoliere finisce in Tribunale

 

 

 

L’assegnazione dei Gigli per il 2016 varca la soglia delle aule di Tribunale. Dopo la revoca della concessione al sig. Giuseppe Mazzocchi e la conseguente riapertura dei termini, già fissata per il prossimo 1 settembre, sembra avviarsi a conclusione la diatriba sulla assegnazione del Bettoliere 2016, che ad oggi, dopo la rinuncia del sig. Felice Piccolo (primo assegnatario, come deliberato il 27 giugno scorso, poi rinunciatario), la revoca della assegnazione a sig. Giuseppe Mazzocchi (secondo assegnatario, come deliberato il 7 luglio) e vista l’inammissibilità della domanda presentata dalla Sig.ra Filomena Castagnini, è ancora oggi senza Maestro di Festa.

 

Proprio sulla inammissibilità della domanda presentata sig.ra Castagnini si basa il ricorso, che è stato reso pubblico attraverso un comunicato a firma delle stessa sig.ra Castagnini, e dai sig.ri Enrico Fedele, Francesco De Falco ed Erminio Napolitano, in veste di Maestri di FestaQuesto il testo del comunicato:

A nome del Comitato Giglio del Bettoliere, con firma della signora Castagnini Filomena, informiamo il popolo di Nola, vero protagonista della Festa dei Gigli, che siamo stati costretti a rivolgerci al TAR dopo l’insensibilità degli Enti preposti all’assegnazione, la documentazione della firmataria è stata ritenuta inammissibile dalla Fondazione, che, arbitrariamente, non ha voluto esaminare la licenza che è stata esibita dopo aver richiesto l’accesso agli atti. Tale licenza consente alla signora Castagnini di esercitare attività di ristoro, nonché vendita al dettaglio di vino e alcolici, tipica attività del cantiniere. Per tale motivo alla signora Castagnini le fu assegnato nel 2013 il Giglio del Bettoliere. Inoltre, quest’anno non è stato neppure applicato lo stesso criterio che l’anno scorso decretò l’assegnazione del Giglio del Salumiere, ad un firmatario con gli stessi requisiti della signora Castagnini. Non abbiamo nè colore politico, nè referenti e vogliamo agire nel rispetto della legalità, chiediamo semplicemente l’applicazione di criteri univoci per tutti. Pertanto ci dispiace portare il nostro Santo Paolino in un’aula di tribunale per veder riconosciuti i nostri diritti, ma, a malincuore, ne siamo costretti. I Maestri di Festa Filomena Castagnini Enrico Fedele Francesco De Falco Erminio Napolitano.

 

La Fondazione Festa dei Gigli, durante il c.d.A. del 7 luglio scorso, aveva considerato inammissibile la domanda della Sig.ra Castagnini, in quanto dalla visura camerale presentata negli atti, risultata che l’aspirante Maestro di Festa aveva svolto attività di ristorazione, attività che, da regolamento delle assegnazioni, è inquadrata nella corporazione del Salumiere e non del Bettoliere.

 

Non trova quindi ancora soluzione la questione Bettoliere 2016 che, tra un ricorso al tribunale ed i termini di riassegnazione già aperti, rischia di prolungarsi ancora per lungo tempo.