La Fondazione non rinvia la ballata. Il “giorno del cielo” resta il 22 Giugno

 

 

La ballata dei Gigli si terrà regolarmente Domenica 22 Giugno. Salvo ribaltoni dell’ultima ora è questa la decisione presa dal C.d.A. della Fondazione dopo una riunione fiume (oltre 4 ore) con i Maestri di Festa della nove Corporazioni. Dopo il crollo del giglio del Bettoliere, causato dalla tromba d’aria che ha colpito Nola poco prima delle 14, i rappresentati delle corporazioni si sono riunti con il direttivo della Fondazione per decidere su un eventuale slittamento della ballata a Domenica 29. Dibattito acceso secondo alcuni, con ben 7 delle 9 corporazioni favorevoli al rinvio, Ortolano e Beccaio erano invece fermi nella loro idea di ballare domenica prossima.

 Alla fine si è optato per non sfavorire il flusso dei turisti, che è già arrivato in città per assistere alla ballata prevista tra sei giorni e che difficilmente avrebbero digerito un eventuale rinvio.

 

Nella giornata di domani dovrebbe quindi partire la nuova costruzione del Bettoliere ed i controlli delle autorità competenti sulla solidità degli otto obelischi, colpiti dalle avverse condizioni meteo, se il Prefetto darà l’ok alla ballata, il giorno del cielo sarà, come inizialmente previsto, il 22 giugno, giorno di San Paolino.