Borde e gigli spogliati, il GiugnoNolano entra nel vivo

 

borde

 

4 giugno 2013 – di Alberto De Sena


NOLA – Il Giugno nolano entra nel vivo. Nonostante l’assenza di un programma ufficiale iniziano a trapelare le prime date ufficiali per quanto riguarda gli eventi principali del mese tanto atteso dai nolani. Per quanto riguarda la costruzione degli obelischi si inizierà già domani 5 giugno, quando a Piazza Collegio verrà issata verso il cielo la prima “borda” che sarà quella del Fabbro. Sempre a Piazza Collegio toccherà il giorno dopo alla borda del giglio dell’Ortolano, mentre venerdì 7 giugno sarà la volta del giglio del Salumiere, questa volta a Piazza Marco Clodio Marcello, meglio nota come “Palazz’ a’ Catena”. L’alzata delle borde riprenderà poi il giorno 10 giugno con il Beccaio, sempre a Piazza M.C. Marcello, mentre il 12 e 13 giugno saranno aperti i cantieri per la costruzione dei due quattro facce, entrambi saranno realizzati a Piazza Duomo, sempre il 13, ma a Piazza Collegio, verrà issata la borda del Sarto, mentre è ancora da stabilire il giorno per la borda del Bettoliere. Quasi definitivo anche il calendario dei gigli spogliati, che balleranno nei giorni di sabato 15 e domenica 16. Il Sabato proveranno le spalle ben 5 paranze : Ortolano (Paranza Pollicino), Salumiere (Paranza FT), Panettiere (Paranza Volontari), Beccaio (Paranza Tigrotti di Crispano) e Sarto (Paranza San Massimo), la domenica toccherà invece a Bettoliere (Paranza Casavatorese), Calzolaio (Paranza Stella) e Fabbro (Paranza Franzese). Da lunedì 16 inizierà la vestizione dei gigli nonché la costruzione della Barca di San Paolino. Il 21 Giugno sarà il giorno della Processione del busto di San Paolino per le vie della città, ed inoltre continuerà il rito del “venerdì delle cene”, che almeno nei pressi del giglio dovrebbero essere consentite anche quest’anno. Sabato 22 vigilia del giorno più atteso con la sfilata dei nove comitati, in attesa di domenica 23 giugno, “il giorno del cielo”. Le date non sono ancora del tutto ufficiali ed alcune potrebbero subire variazioni che saranno tempestivamente comunicate sul nostro sito e sui nostri profili social Facebook e Twitter.