Festa dei Gigli, stop alla ballata entro le 6 del mattino di lunedi

 La Festa dei Gigli dovrà concludersi entro il termine massimo delle ore 6.00 di lunedì 25 giugno. L’ orario, previsto dal regolamento, andrà rispettato in maniera inderogabile, pena l’adozione di una specifica ordinanza del commissario prefettizio che ne ordinerà, ad horas, la sospensione.

E’ quanto è stato deciso nel corso dell’incontro sull’ordine e la sicurezza, in vista dell’esibizione dei Gigli e della Barca, in programma domenica 24 giugno, presieduto dal Commissario prefettizio, Anna Manganelli, dal dirigente della Polizia di Stato, Pasquale Picone, dal presidente della Fondazione Festa dei Gigli, Lorenzo Vecchione, dal comandante della Polizia municipale, Luigi Maiello, e dai rappresentanti dei Carabinieri e della Guardia Finanza.

A prendervi parte sono stati i maestri di festa e i capi paranza impegnati quest’anno che hanno dichiarato la piena collaborazione con le istituzioni affinché la manifestazione si svolga in piena sicurezza e nel massimo rispetto delle regole.

Il Comandante della Polizia municipale, Luigi Maiello, ha evidenziato come il piano di protezione civile messo in campo abbia avuto gli elogi di tutti gli enti preposti, per l’organizzazione e per gli uomini impegnati, e prevederà la partecipazione di numerosi volontari formati alla sicurezza e al primo soccorso. I consiglieri della Fondazione Festa dei Gigli, Umberto Barbalucca e Gaetano Fusco, presenti all’incontro, hanno sottolineato come in questi mesi, l’ente abbia condiviso un percorso con i maestri di festa e i capi – paranza per rendere la processione delle macchine più fluida e sicura. In tal senso, sono stati concordati i tempi di sfilata e ridotte le soste, da nove a tre.

“La Festa dei Gigli è un evento che richiama migliaia di persone – afferma Lorenzo Vecchione, presidente della Fondazione Festa – con i maestri di maestri di festa e capi – paranza abbiamo portato avanti un lavoro durato un anno e siamo sicuri della loro collaborazione. L’ obiettivo è rendere l’evento fruibile e sicuro, affinché i tanti visitatori e gli stessi cittadini, abbiano la possibilità di godere a pieno di uno spettacolo unico al mondo”