Sciuglimm’ e funi, oggi i gigli spogliati

 

spogliati

 

15 giugno 2013 – di Alberto De Sena

 

Il giorno è arrivato, finalmente da questa sera i gigli inizieranno il loro cammino. È la sera in cui si provano le spalle, in vista della tanto attesa domenica del “giorno del cielo”. Ben cinque gli obelischi che questa sera raggiungeranno, partendo dai cantieri di costruzione, le posizioni assegnate per poi essere rivestiti, tre i punti strategici dove poter ammirare le torri danzanti. Piazza Marco Clodio Marcello vedrà protagonisti il giglio-glitter Salumiere, che partendo da “Palazz’ a catena” raggiungerà la piazza antistante la Villa Comunale, poi toccherà al Beccaio, che dopo aver provveduto ad assestare il legno, lascerà l’obelisco nei pressi del cantiere di costruzione, esordio nolano per la paranza Tigrotti di Crispano. Si muoveranno da Piazza Collegio invece Ortolano e Sarto, il primo si sposterà nel Vicolo Duomo, il secondo raggiungerà la sua postazione a Piazza Immacolata. Piazza Duomo sarà il palcoscenico del Panettiere, il primo dei due quattro facce che quest’anno fanno parte dello schieramento, il giglio procederà verso Piazza Giordano Bruno.

Ecco gli schieramenti di questa sera, si parte alle ore 20 :


ORTOLANO (da Piazza Collegio a Vicolo Duomo)

Paranza : Pollicino – Divisione Musicale : Greco’s Band – Cantanti : Angelo De Stefano e Antonio Imperioso

 


SALUMIERE (da Piazza M.C. Marcello a Piazza Villa)

Paranza : FT – Divisione Musicale : Pipariello’s Band – Cantanti : Raffaele Caccavale e Rosario Caccavale

 

 

PANETTIERE (da Piazza Duomo a Piazza Giordano Bruno)

Paranza : Volontari – Divisione Musicale : Manco’s Band – Cantanti : Tino Simonetti, Paolino e Antonio Di Somma

 

 

BECCAIO (Ballata a Piazza M.C. Marcello)

Paranza : Tigrotti di Crispano – Divisione Musicale : Felice Forino – Cantanti : Franco Di Palma e Franco Russo

 

 

SARTO (da Piazza Collego a Piazza Immacolata)

Paranza : San Massimo La Trinchese – Divisione Musicale : C2 Band – Cantanti : Salvatore Minieri e Luigi Abate