buzzoole code

2016logo

Giordano Bruno 

 

Probabilmente la figura più nota tra quelle nate nella città dei Gigli. Filosofo, scrittore e frate domenicano, nacque a Nola nel 1548.

 

La sua filosofia concepì una nuova teologia, dove Dio è intelletto e ordinatore di tutto ciò che è in natura, ma è nello stesso tempo Natura stessa divinizzata, in un'inscindibile unità di pensiero e materia. Le sue argomentazioni, ritenute eretiche, lo condannarono al rogo dall'inquisizione della Chiesa Cattolica, la condanna venne eseguita a Capo de' Fiori (Roma) il 17 febbraio del 1600.

 

Forse tremate più voi nel pronunciare questa sentenza che io nell'ascoltarla (Giordano Bruno rivolto ai giudici che lessero la sua condanna a morte)

 

 

Pagina Wikipedia : http://it.wikipedia.org/wiki/Giordano_Bruno

 

Luigi Minichini

 

Patriota e presbitero nato a Nola il 18 marzo del 1783, insieme con i sottotenenti Morelli e Silvati fu uno dei capi della rivolta dei moti carbonari del 2 luglio 1820 partita da Nola. Fu presto in disaccordo con i militari, ritenendo opportuno cercare l'appoggio dei contadini anzichè di esercito e borghesia. Nonostante alcuni insuccessi fu successivamente mandato in missione in Sicilia dove entrò in dissenso con le autorità locali.

Dopo l'entrata degli austriaci a Napoli nel 1821, andò in esilio prima in Spagna e poi in Inghilterra, dove divenne protestante. Nel 1825 si stabilì negli Stati Uniti, dove morì nel 1861 a Philadelphia.

 

 

 

Michele Morelli

 

Patriota e militare italiano nell'esercito del Regno delle Due Sicilie nato a Monteleone (la attuale Vibo Valentia, in Calabria) nel 1790.

Morelli era a capo della sezione della carboneria di Nola e decise, affiancato da Giuseppe Silvati, di coinvolgere il proprio reggimento nella cospirazione. La notte tra il 1° e il 2 luglio del 1820 diede il via ai moti carbonari, disertando con circa 130 uomini e 20 ufficiali. Grazie al suo operato e a quello dei suoi uomini, il 6 luglio costrinse re Ferdinando a concedere la costituzione sul modello spagnolo.

Fu poi condannato a morte per cospirazione, venne impiccato insieme a Silvati il 12 settembre 1822 a Napoli.

 

Pagina Wikipedia : http://it.wikipedia.org/wiki/Michele_Morelli

 

 

 

Luigi Tansillo

Poeta d'ispirazione petrarchesca e premarinista, nacque a Venosa, ma visse i suoi primi anni a Nola, dove spesso a fatto ritorno nel corso della sua vita, componendovi alcune delle sue più valide opere. Tansillo, nato da padre nolano, considerava Nola la sua "nobil patria". Tra le sue principali opere vi sono il vendemmiatore, scritto tra il 1532 e il 1534, il podere (1560) e il canzoniere. Mori a Teano il 1 dicembre del 1568.

 

 

 

Carlo Theti

Nolano di nascita (1959), è stato un architetto e progettista militare. Presso l'Università di Napoli svolse studi di Matematica specializzandosi in architettura delle fortezze, i suoi studi gli valsero la stima dei potenti del suo tempo. Mise le sue conoscenze al servizio dei nobili romani Pompeo e Prospero Colonna, dell'Imperatore d'Austria Massimiliano II, dei Savoia e dei Medici. Il suo contributo è visibile in molte progettazioni militari del nord Italia, in particolare nelle fortezze di Bergamo e Verona. Morì a Padova nel 1589, dove è sepolto nella Basilica di Sant' Antonio.

 

 

Giovanni Merliano "Giovanni da Nola"

Scultore e architetto nato a Nola nel 1488, operò principalmente a Napoli nel XVI Secolo. Tra le sue opere più importati vi sono Palazzo Giusso e Palazzo di Sangro, i sepolcri del vicerè Pedro Alvarez de Toledo e della viceregina Maria Ossorio Piemontel. Tuttavia le sue maggiore opere sono sparse nelle varie chiese del capoluogo campano, dove mori nel 1558.

 

 

Alfonso Maria de' Liguori

Vescovo e compositore, nacque a Napoli il 27 settembre del 1696, la sua figura è legata a Nola in quanto ha scritto e musicato, durante una sua missione in città, il popolare brano natalizio "Tu scendi dalle stelle".