Cambia format il sabato dei comitati. Un tema comune per le corporazioni

Come anticipato da GiugnoNolano.com in un precedente articolo, La Fondazione Festa dei Gigli punta al rilancio del sabato dei comitati.

L’immediata vigilia della ballata, vede le nove corporazioni alternarsi sul palco di Piazza Duomo, con performance musicali e coreografie. Un evento che, difatti, ha ritrovato risalto solo negli ultimi anni, ma non risplende ancora dei fasti del passato. L’idea del CdA è quella di rilanciare in modo definitivo l’evento, con un’organizzazione più scenografica e artistica.

All’incontro con i Maestri di Festa, era infatti presente lo scenografo Giovanni Licheri. Professionista del settore, ha lavorato per anni nelle maggiori produzioni televisive RAI, tra cui “Domenica in”, oltre che per produzioni teatrali e cinematografiche. Licheri ha spiegato ai rappresentanti delle corporazioni le sue idee, per una serata ad alto tasso di spettacolarità.

Alla base del nuovo sabato dei comitati dovrebbe esserci quindoun tema comune, sviluppato, in maniera diversa e con differenti forme artistiche, da ogni corporazione. Il tutto sarà coordinato da un regista di comprovata esperienza, e con la collaborazione di coreografi e scenografi. La stessa Piazza Duomo, sarebbe allestita con una scenografia coerente al tema individuato.

“Proviamo ad elevare la qualità dell’evento” – Afferma il presidente della Fondazione, Lorenzo Vecchione – “affinché la Festa dei Gigli, già bellissima di per sé e tutelata dall’Unesco, possa essere maggiormente fruibile e mediabile nei grandi circuiti di promozione”.

La proposta di dare un nuovo format al sabato dei comitati è accolta favorevolmente accolta da tutti i Maestri di Festa. Nei prossimi incontri si entrerà nel merito del progetto, in attesa di conoscere il nome a cui verrà affidata la regia della “nuova” lunga notte dei comitati.