Paranze: Chiesto incontro con la Fondazione

Le paranze nolane chiedono ufficialmente alla Fondazione Festa dei Gigli un incontro per discutere delle vicende che hanno caratterizzato gli ultimi mesi. E’ quanto emerge dal documento protocollato nella giornata di ieri, e sottoscritto da tutti i capo paranza nolani, indirizzato al Sindaco di Nola ed al Presidente della Fondazione Festa dei Gigli.

 

Un documento che sottolinea quelle che, secondo i paranzari, sono le mancanze del C.d.A. della Fondazione, ad iniziare dalla totale assenza si un dialogo costruttivo al fine di risolvere problemi e criticità legate alla kermesse nolana, in particolare nei giorni della ballata. I paranzari puntano inoltre il dito sulla mancata tutela delle paranze nolane, sottolineando il caso “Stella”, grande esclusa dalla ballata 2016, e della mancanza di un vero e proprio albo delle paranze, che sia giuridicamente e fisicamente realizzato a tutela dei gruppi di cullatori nolani.

Manca inoltre, secondo i rappresentanti delle paranze, un dialogo sulla programmazione materiale del giugno nolano. Nel documento si enfatizza inoltre la totale mancanza di rispetto delle regole, imposte dalla Fondazione stessa, sulla ballata pomeridiana degli obelischi durante il percorso storico e sui cantieri per la costruzione dei gigli stessi. Si attende adesso la risposta della Fondazione.