Il Bettoliere chiude il rito delle questue

art_questuaBET13

 

2 giugno 2013 – di Alberto De Sena


NOLA – Con l’arrivo del tanto atteso Giugno si è concluso oggi il rito delle questue, protagonista della giornata è stata la corporazione del Bettoliere con la famiglia Manganiello nel ruolo di Maestri di Festa. Il corteo, partito da via Marciano ha sfilato per il centro storico fino al raggiungere il palco allestito per l’occasione in Piazza Duomo, dove sono state presentate le ultime canzoni d’occasione mancanti all’appello di questo 2013 nolano. La divisione musicale CR Band di Carletto Rozza e le voci di Tonino Giuliano, Enzo Marseglia e del giovane esordiente Giuseppe Abate hanno cosi proposto i brani, tutti scritti da Pasquale Napolitano. L’inno nazionale, nel giorno della festa della Repubblica, apre l’esibizione musicale, si parte con la presentazione di “Vivo e te” (versi di Pasquale Napolitano e musica di Mario Esposito “Pipariello”), cantata dal veterano Tonino Giuliano, seguito da Enzo Marseglia che propone alla piazza il brano “Esibizione” (di Napolitano con la musica del duo Scala – Greco), tocca poi all’esordiente Peppe Abate presentare la marcia “Fai nnammurà” (Napolitano, Scala e Greco), chiudono l’esibizione in Piazza la voce di Maria Scala che canta “Preghiera po Santo” (Napolitano e Paolo Forino gli autori) ed una fantasia musicale presentata dalla CR Band.

 

  • Trovate qui tutte le canzoni d’occasione del Bettoliere 2013