Scontro Maestri di Festa – Fondazione sulle fideiussioni.

E’ scontro tra i Maestri di Festa 2020 e la Fondazione Festa dei Gigli sulle fideiussioni previste dal regolamento. In particolare, nei giorni scorsi, alcuni Maestri di Festa hanno fatto pervenire al presidente della Fondazione, Lorenzo Vecchione, una nota congiunta:

In merito al rifiuto, nonché  – inammissibilità della fideiussione assicurativa da noi presentata e protocollata;i maestri di festa 2020 Ortolano-Salumiere-Barca-Beccaio-Sarto, Vi ricordiamo che nella ultima riunione svolta presso gli uffici comunali alla presenza di tutti i membri della Fondazione Festa dei Gigli, compresi tutti i maestri di festa e delegati, avevamo per l’appunto segnalato e reso presente un grande problema. Infatti spiegavamo che nessun istituto bancario di Nola (Na), nemmeno quelli che negli anni successivi avevano approvato e rilasciato fideiussioni per i maestri di festa.

Anzi proprio le banche da voi segnalate , ci avevano risposto di non volerle più fare. Inoltre gli unici maestri di festa, quali quelli del Giglio del Bettoliere e del Fabbro, nella stessa riunione affermavano che anche loro in un primo momento avevano avuto un rifiuto dalle stesse banche, e che solo dopo in un caso fortuito, le stesse avevano accettato per la presenza di un loro familiare. La  risposta delle banche A TUTTI I MAESTRI DI FESTA   è CHIARA E SEMPLICE:

Le fideiussione di solito vengono rilasciate per beni-cantieri locazioni e altro a favore di Enti e Persone con certi criteri e regolamenti. In questo caso , le stesse ci informavano che proprio il regolamento presentato( regolamento festa dei gigli) non era chiaro ed per lo stesso non presentava quei giusti criteri per costituire e rilasciare fideiussioni bancarie.

Noi in buona fede , nella stessa riunione abbiamo chiesto allo stesso presidente della Fondazione avv. Vecchione Lorenzo di soccorrere e cercare di aiutarci ad risolvere e chiaramente trovare un Istituto di Credito Bancario  favorevole ad rilasciare Fideiussioni a favore della Fondazione.

Infatti proprio il Presidente  Vecchione Lorenzo s’impegnava in prima persona ad andare in una banca in qualità di  Presidente in rappresentanza del comune di Nola (na) per cercare di risolvere il problema e quindi indirizzarci tutti, quali Maestri di Festa 2020 per far approvare e rilasciare Le FIDEIUSSIONI  e quindi che ci avrebbe informato degli sviluppi in seguito attraverso un’altra riunione.

Pertanto  adesso come allora  noi tutti Maestri di festa 2020 attendiamo ancora una risposta dal Presidente. Anzi nel rispetto del regolamento, nel rispetto delle Istituzioni, e infine nel rispetto della nostra e Amata Festa dei GIGLI E L ‘INTERA CITTA’.
Ci siamo recati presso un Istituto Finanziario Assicurativo  ed abbiamo presentato il regolamento e finalmente ci hanno rilasciato e concesso LA FIDEIUSSIONE A FAVORE DELLA  ” FONDAZIONE FESTA DEI GIGLI ” CITTA’ DI NOLA.
Nell’ attesa attendiamo ancora in buona fede riscontri dal Presidente e tutti i membri della Festa dei Gigli.

Teniamo a precisare Inoltre  che nella vostra inammissibilità della nostra Fideiussione nei vostri confronti, le dichiarazioni da voi fornite non sono al quanto veritiere; per l ‘appunto la nostra fideiussione eseguita con l’istituto di credito “CONFIDI CENTRO ITALIA” con sede via P.de viirgilis,51 CHIETI  :

CON NUMERO DI GARANZIA =  80035GR19P2632
Rispetta tutti i criteri e importi da voi richiesti.
ANZI PER QUANTO RIGUARDA LA SEGNALAZIONE IN BANCA DATI  ” BANCA D’ITALIA” PER UN ELENCO INTERMINABILE DI ISTITUTI DI CREDITO TRA QUALI ANCHE QUESTA, NON IMPLICA NESSUN PROBLEMA, INOLTRE COME VOI BEN GIA’ SIETE A CONOSCENZA , DATA LA VOSTRA PROFESSIONALITA’ , E LA VOSTRA GRANDE ESPERIENZA CHE: BANCA D’ITALIA REGOLARMENTE SEGNALA E ACQUISISCE DATI , PUBBLICANDO MENSILMENTE DENOMINAZIONI DI BANCHE QUALI A RISCHIO, CHE PER ALCUNE INADEGUATEZZE NON SONO AMMISSIBILE .

CHIARAMENTE TUTTI GLI ISTITUTI DI CREDITO RIENTRANO NEI CANONI UNA VOLTA SEGNALATI E RIPRENDONO IL LORO LAVORO CHIARAMENTE  AUTORIZZATI DAL SERVIZIO CENTRALE ” BANCA D’ITALIA”. IN QUANTO SE FOSSE DAVVERO UN ISTITUTO DI CREDITO FINANZIARIO NON AUTORIZZATO  NON SAREBBE POSSIBILE ESSERE PRESENTE SUL TERRITORIO NAZIONALE , FIGURIAMOCI NEL ESPIARE FIDEIUSSIONI O ALTRO.
Informiamo inoltre che la nostra ricerca di un eventuale Banca la quale sia favorevole ad rilasciare tale documentazione  e’ sempre costante e attiva. Intanto come garanzia  abbiamo ritenuto opportuno rilasciare quella assicurativa ; che poi rispetta comunque regole e importi da regolamento.

Come sempre nel rispetto delle regole aspettiamo confronti e un eventuale riunione .
CORDIALI SALUTI

Non tarda ad arrivare la replica dell’ente alla missiva dei Maestri di Festa di Ortolano, Salumiere, Barca, Beccaio e Sarto:

Riscontriamo le Vostre considerazioni e,seppure con rammarico non possiamo che ribadire quanto già in precedenza comunicato in merito.
In relazione poi al preteso disinteresse della Fondazione,Vi facciamo presente che Istituti di Credito di Nola compulsati hanno risposto che hanno ricevuto alcune persone che dopo aver chiesto informazioni sul rilascio di fideiussioni non sono più ritornate.
A tale proposito è bene precisare che nulla può questo Ente,in quanto la decisione della Banca di affidare un proprio cliente verte unicamente sul merito creditizio del soggetto richiedente.
Peraltro come ben sapete alcuni maestri di festa hanno già prodotto la fideiussione bancaria,rilasciata da agenzie bancarie di Nola.
Si rappresenta infine che trascorso inutilmente il termine del 10 ottobre, la Fondazione proporrà la revoca da formalizzare con decreto

Dopo la revoca del Calzolaio 2020, dunque, sembra non trovare pace la macchina organizzativa per la ballata 2020. Un periodo difficile per la Fondazione, che si trova a dover fronteggiare la questione a ranghi ridotti, viste le dimissioni dell’avvocato Orlando Santaniello e del Dott. Antonio Santella, arrivate pochi giorni fa.