Torna in Duomo la bandiera del Salumiere

La corporazione del Giglio del Salumiere riporta la bandiera della corporazione in Cattedrale. Il maestro di festa Vittorio Lepide risponde ad un appello social, evidenziando quanto sia importante in questo momento così difficile, “condividere i simboli della fede in San Paolino”, insieme a tutta la comunità. Il gonfalone è giunto in Cattedrale, senza alcuna processione in pieno rispetto delle prescrizioni anti- Covid. Dopo la Santa Messa delle 11.30 è stato avvisato della ricollocazione il parroco del Duomo, don Mimmo De Risi, che ha assistito il posizionamento all’interno della cappella di San Paolino, condividendo un breve momento di preghiera e di saluto ai maestri di festa. Ecco come spiega l’iniziativa lo stesso Vittorio Lepide.

Credo che riportare le Bandiere dei Gigli all’interno della cappella di San Paolino – per tutto il periodo natalizio – sia un atto doveroso. A causa di un evento eccezionale come la pandemia, come maestri di festa, abbiamo avuto l’onore di custodirle per tutti questi mesi. In un momento così difficile è giusto condividere i segni della fede e della devozione insieme a tutta la comunità.

L’ appello pubblico, attraverso i social, dell’amico Franco Nappi mi ha fatto riflettere. In precedenza, anche le istituzioni avevano formulato lo stesso invito. Non si può restare insensibili. La bandiera del Salumiere è tornata al suo posto: non lasciamola sola! L’ auspicio è che anche gli altri amici protagonisti di questa “Festa sospesa” sentano questa stessa esigenza di condivisione. La città ha bisogno anche di tutti i suoi simboli identitari- che esprimono l infinito amore verso San Paolino – per continuare a sperare!”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.