Il Tribunale riassegna il Bettoliere 2016 a Filomena Castagnini.

 

La terza sezione del Tribunale Amministrativo Regionale della Campania ha accolto la richiesta di sospensione del provvedimento che giudicava inammissibile la domanda presentata dalla sig.ra Filomena Castagnini come aspirante Maestro di Festa del Bettoliere 2016, assegnandole di fatto il Giglio del Bettoliere. La sentenza è stata emessa al termine dell’udienza di giovedì 10 giugno dal Presidente Fabio Donadono con provvedimento numero 201501641.

 

Il provvedimento impugna quindi la decisione della Fondazione Festa dei Gigli, costretta anche al risarcimento delle spese per la fase cautelare. L’organo presieduto dal Presidente, Raffaele Soprano, aveva provveduto alla riapertura dei termini per l’assegnazione del Giglio del Bettoliere, dopo la rinuncia del primo assegnatario, Felice Piccolo, e la revoca della seconda assegnazione, a carico di Giuseppe Mazzocchi. La domanda della Sig.ra Castagnini, che sarebbe stata la terza assegnataria del Bettoliere, risultava, secondo la Fondazione, inammissibile in quanto le licenze per il commercio della aspirante Maestro di Festa non erano conformi alla categoria del Beottoliere. Il Tribunale Amministrativo ha fissato per l’inizio del nuovo anno la trattazione.

 

 

La notizia si è diffusa velocemente tramite i social network, sottolineando come la decisione del tribunale escluda quasi con certezza dalla prossima Festa dei Gigli la Paranza Stella. Molti i messaggi che esprimono delusione per l’assenza di una storia realtà della kermesse nolana, a partire proprio dal Capo Paranza della Stella, Lello Guerriero.

 

 

Si attende ora la mossa della Fondazione Festa dei Gigli, in una partita infinita che si trascina avanti da giugno, con il rito della bandiere oramai ad un passo.